Food blogger: intervista a Valentina e Giuliana Dimartino

blog ricette cucinaL’intervista che vi propongo oggi è doppia e… “gustosa”, vuoi per la simpatia delle due blogger intervistate vuoi per gli argomenti trattati.

Valentina e Giuliana Dimartino sono due sorelle ragusane, studentesse universitarie, con una grandissima passione per la cucina. In poche settimane hanno progettato e realizzato un blog, Curry & caramello, in cui pubblicano buonissime ricette. Il blog è davvero ben fatto e curato: è facile prevedere per questo progetto online un seguito sempre più numeroso di lettori affezionati. Le due autrici hanno creato anche una fan page su Facebook.

Ho molta ammirazione per la tenacia e l’umiltà di queste due ragazze. La loro determinazione ha abbattuto qualsiasi ostacolo tecnico si siano trovate davanti. Il loro entusiasmo è contagioso, come potrete constatare dalle risposte alle mie domande. Ma andiamo appunto a conoscerle meglio, e a sentire che cosa hanno da raccontarci sulla loro esperienza di food blogger.

 

 

Ciao Valentina e ciao Giuliana, grazie per la vostra disponibilità. Inizio chiedendovi di parlarci un po’ di voi: che cosa fate nella vita? Da dove nasce la vostra passione per la cucina?

Valentina. Ciao Alessandro! Ormai posso darti del tu! Grazie a te per averci proposto questa intervista. Partiamo con la prima risposta. Io sono alle prese con la mia tesi per la laurea specialistica in direzione aziendale. L’ anno scorso di questi tempi mi districavo tra ultimi esami,  lezioni da seguire e un lavoro come consulente aziendale. Adesso invece sto concentrando le mie energie su qualcosa che mi coinvolge veramente, su cui sto investendo per il mio futuro: il mondo del marketing, della scrittura, del web e – perché no? – della cucina. Sarebbe bellissimo poter vivere di ciò che più ci entusiasma. Il blog al momento rappresenta un valido concentrato di tutto questo!
La passione per  la cucina? Come raccontiamo sul blog, non abbiamo messo le mani in pasta già da bambine. Anzi, sì, le mani in pasta le mettevo, brontolando quando mia mamma mi chiedeva di aiutarla con il pane, le pizze o i biscotti delle feste. L’amore di mamma per la cucina, l’essere una buona forchetta e la necessità di mangiare qualcosa di decente una volta studentessa fuori sede hanno fatto il resto!

Giuliana. Io frequento il corso di Graphic Design all’Accademia di Belle Arti, questo è quello che impegna gran parte del mio tempo. Studio fuori casa, così nel weekend, quando rientro, sento proprio la necessità fisiologica di rinchiudermi in cucina per preparare un dolce. È una cosa che mi fa stare bene e non mi fa pensare a nient’altro. La mia passione per la cucina è nata da qualche anno, la mia prima torta l’ho preparata in occasione di San Valentino. L’amore è stato alla base di tutto, infatti penso che cucinare sia un atto di amore verso gli altri, è un modo per dimostrare un sentimento, o per fare felici gli altri. Mia mamma, ad esempio, ci vizia tantissimo sotto questo punto di vista.

 

 

Quando avete deciso di creare un blog?

Valentina. L’idea bazzicava nei nostri discorsi da qualche mese, un po’ per scherzo e un po’ seriamente. Intanto i nostri amici ci chiedevano delle ricette che copiavamo su foglietti di carta o inviavamo via mail, e in noi si faceva strada la convinzione che aprire un blog poteva essere una buona idea. È bastato un giro sul web, sui giusti blog di cucina, di web marketing, di comunicazione – e qui abbiamo avuto il primo approccio con Comunicare sul web – a fornirci gli stimoli giusti e soprattutto gli strumenti necessari.

Giuliana. Da alcuni mesi ne parlavamo, anche se non avevamo mai affrontato seriamente l’argomento. Poi, a novembre scorso, ci siamo finalmente decise. All’inizio temevamo di non riuscirci, avevamo paura che fosse difficile creare un blog e mantenerlo in vita. Ma pian piano ce la stiamo facendo!

 

 

Avete fatto una scelta di campo precisa: vi interessate solo di ricette dolci e di ricette salate. Da dove nasce questa idea?

Valentina. In realtà il dolce e il salato comprendono un po’ tutto. Più che altro il dolce e il salato ci rappresentano. Io prediligo pasta, pizza, pane, cereali, verdure…

Giuliana. Io, invece, vado matta per i dolci! Questo non significa che i piatti salati non mi piacciano, ma al dolce non so assolutamente rinunciare. La nostra scelta è nata così, partendo dalle cose che più ci piace mangiare e cucinare.

 

 

Chiunque legga il vostro blog percepisce la vostra forte passione per la cucina. Avete autentico piacere di condividere le vostre ricette. La vostra passione è così forte che non vi limitate a postare le ricette, ma le sperimentate voi stesse e pubblicate le foto dei risultati! Anche questo vi differenzia da altri blog sulla cucina. Vi porta via molto tempo seguire questa linea editoriale? Come vi organizzate?

Valentina. Chi lavora dietro un blog prima e di cucina poi ben conosce il lavoro che c’è dietro ogni articolo. Nel dettaglio, il dietro le quinte di una ricetta prevede una fase di ideazione, di ricerca, di prova, di grafica (ma a quella ci pensa soprattutto Giuliana). Non tutte le ricette che proviamo vengono pubblicate. Accanto a quelle collaudate da una vita ce ne sono tante altre che non vedete perché non ci sono piaciute e su cui stiamo ancora lavorando.

Giuliana. Per noi sperimentare le ricette prima di pubblicarle è fondamentale! Ci teniamo a pubblicare soltanto ricette ben riuscite, il “copia-incolla” da altri siti o blog non fa per noi. È un po’ come quando si cucina e si porta a tavola qualcosa solo dopo averlo assaggiato. Sarebbe impensabile invitare amici a cena e servire loro piatti che non sono stati prima assaggiati, non trovate?! Questo ovviamente ci porta via del tempo, ma io non la metterei proprio così. In fin dei conti abbiamo deciso noi stesse di impiegare parte del nostro tempo in questo modo perché ci fa piacere farlo. E comunque siamo consapevoli del fatto che scrivere un blog sia un impegno, ma siamo liete di portarlo avanti per i nostri lettori.

 

 

So che avete aperto il blog pur partendo da conoscenze informatiche non elevate. Siete cioè la dimostrazione chiunque abbia una grande passione e tanta volontà può realizzare un blog. Anche voi la pensate così?

Valentina. Quello che dici è esatto e tu lo sai bene, le mie continue domande sul tuo blog ne sono una prova! Quando ho iniziato non avevo mai nemmeno sentito parlare di SEO, l’altro giorno invece ho modificato un codice HTML per fare una modifica alla struttura del blog. È uno studio continuo: talvolta anche solo un termine che non conosci richiede ore di ricerche se non sei proprio un esperto… Internet però ti mette a disposizione tutto, o quasi : articoli, video tutorial, racconti di esperienze altrui e talvolta ti fa anche incontrare delle persone disponibili che, senza nulla chiedere in cambio, sono disposte a darti una mano…

Giuliana. Sono assolutamente d’accordo! Passione e volontà ti danno la spinta e la forza necessarie per poter fare di tutto. E quando qualcosa non va per il verso giusto, si può sempre fare come abbiamo fatto noi, come ha spiegato Valentina.

 

 

Qual è la cosa più difficile con cui vi siete scontrate nella realizzazione del blog?

Valentina. Più che difficile, abbiamo impiegato più del previsto nella scelta del nome (prima di partire abbiamo creato una tabella di marcia per fare in modo che alla data prevista per “l’inaugurazione” tutto fosse pronto). Volevamo un nome simpatico, evocativo, anche “cromatico” (pensate al curry e al caramello), che non esistesse già e che seppur di fantasia ci identificasse. Abbiamo anche coinvolto gli amici in un sondaggio e alla fine l’intuizione è arrivata dalla dritta di un’amica.

Giuliana. Forse la parte più difficile è stata la parte tecnica relativa alla realizzazione vera e propria del blog, ma di questo sì è occupata di più Valentina. Comunque niente di insuperabile, bastano un po’ di impegno e di vero interesse, e poi le difficoltà si superano. Non bisogna mai scoraggiarsi!

 

 

Che consigli dareste a chi vuole aprire un blog ed è, come lo eravate voi, alla sua prima esperienza?

Valentina. A chi ha in mente di aprire un blog consiglierei di mettere in conto una componente imprescindibile: la costanza. Il talento, la passione e la creatività senza costanza servono a poco! Dedicare  anche un’ora al giorno al blog leggendo, girando sul web o curiosando nella nostra quotidianità ci darà gli spunti, le idee e le trovate giuste. Buttatevi, tutto il resto verrà da sé!

Giuliana. Il mio consiglio è quello di avere pazienza e tenacia. Solo così le soddisfazioni arrivano. Inoltre suggerirei di essere originali. Ci sono molti blog in Rete che trattano già un po’ tutti gli argomenti. Quindi essere originali può portare quella marcia in più che gli altri non hanno.

 

 

Quali progetti avete per il blog? Vi siete date degli obiettivi di breve e di lungo periodo?

Valentina. Ogni giorno ci vengono in mente delle idee, qualcuna di questa si trasforma in obiettivo. I più immediati ad esempio riguardano la creazione di nuove rubriche a tema. Se penso al blog invece fra qualche anno non ho obiettivi definiti, ma una prospettiva interessante potrebbe essere quella di fare del brand il nome di qualche piccola impresa, una gastronomia per esempio, oppure offrire una vetrina a delle micro imprese che producono eccellenze rigorosamente made in Italy. Dici che dovrei volare più basso? Eppure due mesi fa non avrei mai pensato di “rilasciare un’ intervista”… 🙂

Giuliana. Se devo essere sincera, non mi sono data un particolare obiettivo. Questo perché personalmente tendo a non illudermi più di tanto. Volo molto più in basso di mia sorella… 🙂 Dentro di me mi piacerebbe molto che un giorno riuscissimo ad avere molti lettori, mi piacerebbe vedere tante persone apprezzare le nostre ricette e il nostro modo di cucinare. Certo, non vi nego che le prospettive di Valentina siano immensamente gradite anche a me!

 

 

Per finire, quali sono i vostri piatti preferiti? Troviamo le ricette di questi piatti sul vostro blog?

Valentina. Ora sfatiamo un luogo comune, chi ama cucinare e poi pure ne scrive non si ingozza dalla mattina alla sera! Il piatto a cui non potrei mai rinunciare sono gli spaghetti col pomodoro. Pomodoro crudo, cotto, secco, insomma è proprio il caso di dirlo: in tutte le salse! Pensa che da bambina inappetente quale ero costringevo mia mamma a cucinarmi gli spaghetti ogni mattina prima di andare all’asilo! Vedrete le ricette della pasta al pomodoro sul blog in estate, quando ci sono i pomodori, quelli buoni!

Giuliana. I miei piatti preferiti sono talmente semplici che non ci sarebbe quasi il bisogno di pubblicarne le ricette! La cosa che amo di più, stranamente, non è un dolce, ma è la pizza. Potrei mangiare pizza margherita a qualsiasi ora! Mi piacciono molto anche altri tipi di pizza, possibilmente ipercalorici! Ultimamente la mia pizza è questa: pomodoro, mozzarella, cipolla, bacon e mascarpone. Leggera, no? Dobbiamo assolutamente inserirla nel blog! Per quanto riguarda i dolci, adoro il classico tiramisù, e ultimamente mi piacciono molto anche le cheesecake. Anche le ricette di questi dolci arriveranno presto!

 

 

Valentina e Giuliana sono davvero inarrestabili: rappresentano la prova che la determinazione può tanto, se non tutto. Se siete degli aspiranti blogger, non potete non prenderle a esempio. E se amate la buona cucina, beh, non potete non diventare lettori di Curry & caramello!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*