“Factfulness” di Hans Rosling (recensione)

Factfulness: recensione libroFactfulness di Hans Rosling, medico, statistico e docente svedese, è un libro – che puoi acquistare anche su Amazon – davvero interessante. Nelle sue pagine, l’autore ci spiega il modo in cui percepiamo il mondo e come, spesso, siamo portati a fraintendere la realtà, a causa dei nostri preconcetti e stereotipi.

Leggere questo testo è utile anche per chi si occupa di marketing e, più in generale, per chi opera sul web. Come mai? Il motivo è semplice: ancor oggi, molti credono che fare marketing – e la successiva comunicazione – sia qualcosa che c’entra esclusivamente con la creatività. In realtà, il marketing strategico e il conseguente marketing operativo hanno prima di tutto a che fare con la scienza e con la misurazione dei dati esatti. Sì, è proprio così: il marketing e la comunicazione non sono puro entertainment, bensì l’applicazione rigorosa del metodo scientifico. Ecco allora che un libro che parla di come distinguere i fatti dalle opinioni – o perfino dalle fake news! –, ci dà un grande impulso per fare marketing in modo realmente efficace.

Parliamo dei contenuti di Factfulness. L’autore inizia il saggio con un esempio eloquente della nostra ignoranza collettiva circa le questioni globali, presentando una serie di domande a risposta multipla su temi come la povertà nel mondo, la crescita demografica, la mortalità infantile. Sorprendentemente, molte persone, compresi tanti esperti e leader mondiali, rispondono spesso in modo errato a tali domande, scegliendo le opzioni più pessimistiche. Questo esempio serve per introdurre il messaggio centrale del libro: nel mondo, le cose non vanno così male come noi pensiamo.

Attraverso i dati statistici, Rosling sfida tante delle nostre idee precostituite, che influenzano come noi interpretiamo la realtà. Nello specifico, usa grafici e statistiche per dimostrare che tantissime tendenze globali sono in realtà positive, come la diminuzione della povertà estrema e l’aumento dell’aspettativa di vita. Ecco perché bisogna guardare ai fatti anziché lasciarsi influenzare da percezioni distorte. (“La factfulness è la visione del mondo basata sui fatti”).

Per esempio, è interessante come Rosling abbia suddiviso il mondo in quattro livelli di reddito, mostrando come i Paesi si spostino tra di essi nel corso del tempo. Questo approccio rende i dati più comprensibili, aiutando il lettore a capire meglio la dinamica dei cambiamenti globali.

In altri termini, Factfulness ci offre una prospettiva ottimista della realtà che ci circonda. Una prospettiva che, al tempo stesso, è saldamente ancorata ai fatti. Non si tratta di negare i problemi esistenti, ma di fornire una visione più equilibrata, perché basata sui dati reali.

Da questo punto di vista, Rosling incoraggia il pensiero critico e l’uso della logica. E sottolinea l’importanza di aggiornare costantemente le nostre conoscenze. Solo così possiamo evitare di cadere vittime dei luoghi comuni e – peggio ancora! – delle paure irrazionali.

In conclusione, che cosa possiamo dire di Factfulness (lo puoi comprare anche su Amazon)? È senza dubbio un libro che sfida la nostra visione del mondo, presentando dati e fatti che, troppo spesso, tendiamo a trascurare o a ignorare. Vale poi la pena di sottolineare la prosa coinvolgente di Rosling e la sua capacità di comunicare concetti complessi in modo accessibile. Sono due elementi che contribuiscono a rendere il testo stimolante per chiunque voglia comprendere meglio il mondo in cui viviamo. Una lettura che, come dicevo all’inizio della recensione, è molto valida anche per tanti imprenditori e marketer.

 

Vuoi vendere di più?
Il marketing ti aiuta.
>>> Contattami e parliamone! <<<


Factfulness: recensioneQuesto post che è una recensione del libro Factfulness, dieci ragioni per cui non capiamo il mondo e perché le cose vanno meglio di come pensiamo è stato scritto da Alessandro Scuratti, consulente di marketing e comunicazione.
Da oltre 20 anni mi occupo di marketing e comunicazione per le aziende, come business writer e come content creator. Dal 2011, gestisco questo mio blog personale, visitato da migliaia di persone ogni giorno. Sono anche l’autore del libro “Scrivere per il web 2.0”.
Vuoi contattarmi per sapere come fare marketing e creare contenuti di valore per il tuo pubblico? Puoi farlo compilando il form in questa pagina!