Come creare link efficaci? Ecco la guida!

come creare linkCome creare link efficaci? Cioè: come progettare link che siano capaci al tempo stesso di trasmettere correttamente il tuo messaggio informativo o commerciale e di aiutare gli utenti del tuo sito aziendale nella navigazione delle sue pagine web?

Niente paura! Ho individuato diciassette consigli di web usability che potranno aiutarti nell’ideare link realmente efficaci. Segui questi suggerimenti e avrai di certo risultati positivi, sia in termini di comunicazione del tuo messaggio che in termini di search engine optimization.

Insomma: se sei un web writer, un web content editor o un community manager, leggi con attenzione i suggerimenti su come creare link efficaci qui sotto e… mettili subito in pratica! I potenziali clienti che arrivano sul sito della tua azienda o delle società per cui lavori avranno un motivo in più per navigare e, soprattutto, convertire.

 

Consigli su come creare link efficaci

Prima di iniziare a spiegare come progettare link efficaci, do l’importante definizione di anchor text. L’anchor text è il testo di un qualsiasi link. Cioè: è il testo sottolineato che si clicca per spostarsi a un’altra pagina web. Google e gli altri motori di ricerca tengono molto in considerazione il testo scelto come anchor text dei link. Pertanto, è consigliabile inserire in esso una parola chiave importante per l’ottimizzazione SEO della pagina.

Premesso ciò, ecco i diciassette consigli su come creare link efficaci:

  1. I link devono avere degli anchor text che spieghino esattamente che cosa c’è dall’altra parte. Creare link del tipo «Clicca qui!» non va bene, perché link così non danno alcuna informazione su quello che l’utente troverà dall’altra parte. Perciò, è bene scrivere anchor text più descrittivi, per esempio di questo tipo: «Come creare link efficaci».
  2. Un trucco per scrivere l’anchor text di un link? Scegli l’anchor text tra:
    • il titolo della pagina web di destinazione;
    • una spiegazione sul tipo d’informazione che l’utente troverà nella nuova pagina web.
  3. Indicativamente, l’anchor text di un link deve essere lungo al massimo 4-5 parole oppure 60 caratteri circa.
  4. Se l’anchor text di un link non è abbastanza descrittivo, inserisci del testo all’esterno del link per spiegare dove quel collegamento porterà l’utente.
  5. creare linkSi può abbinare al link un mouseover (cioè un testo che compare quando l’utente sposta il mouse sul link). Per esempio: <A HREF=”webwriting-ipertesto.htm” TITLE=”L’ipertesto: come si progetta”>. Il title permette di creare link che hanno qualche vantaggio anche dal punto di vista SEO, soprattutto se in esso si inserisce una keyword di primaria importanza.
  6. Nel creare link è preferibile usare i colori standard: azzurro per i link non visitati, violetto per quelli già visitati. Non è una regola ferrea, ma è molto meglio che creare link con colori inusuali, che potrebbero spiazzare gli utenti.
  7. Come detto sopra, devi creare link che prevedano due colori differenti per i link non ancora visitati e per quelli già visitati. Di norma, si sceglie di usare, per i link visitati, un colore simile ma meno acceso dei link non visitati.
  8. I link che si trovano all’interno del testo attirano l’attenzione di chi scorre la pagina web. Proprio come succede per il grassetto. Perciò, linka parole significative, meglio ancora se si tratta di keyword.
  9. Dato che i link attirano l’attenzione, inseriscili a fine frase. Così disturbi meno la lettura e la capacità di comprensione dell’utente web.
  10. Se possibile, non spezzare un link su due righe: sembrerà doppio.
  11. Non creare link che rimandano l’utente alla stessa pagina web. Si tratta di un errore di usabilità che disorienta il visitatore.
  12. Se non c’è un buon motivo, non creare link che aprono nuove finestre. Se ciò è però necessario, spiega che cliccando il link si aprirà un nuova finestra.
  13. Se il link rimanda a una pagina web o a un documento molto pesante, è bene indicarlo. Ecco un esempio: “Scarica il PDF su come creare link usabili (2,3 MB)”.
  14. Sii generoso nel creare link, sia all’interno del tuo sito che verso quelli degli altri (se hanno contenuti di qualità). Creare molti link interni ed esterni ti dà un doppio vantaggio. Da una parte agevoli la navigazione del tuo sito e il reperimento di approfondimenti e di contenuti correlati. Dall’altro, creare link in abbondanza, sia interni che esterni, presenta vantaggi in chiave SEO.
  15. Quando inserisci un link a un altro sito web, non linkare alla sua home page, ma alla pagina interna che t’interessa. Cioè: devi creare link che vadano direttamente al contenuto e non alla porta d’ingresso del sito.
  16. Di tanto in tanto, controlla che tutti i link funzionino. Non è mai piacevole per un utente cliccare su un link e leggere un messaggio di errore. E poi i progetti web che contengono un sacco di link rotti non piacciono a Google.
  17. In qualsiasi progetto web, usa la sottolineatura solo per creare link! Così eviterai che gli utenti si mettano a cliccare parti di testo che non sono anchor text. Se devi evidenziare una porzione di testo, usa piuttosto il grassetto o il corsivo. Quest’ultimo usalo con parsimonia.

 

Bene, questi erano i miei diciassette consigli su come creare link sul web. Li condividi? A tuo giudizio, si possono dare anche altri suggerimenti? Lascia un commento e spiega come, secondo te, si può fare per creare link usabili!

 

Vuoi vendere più prodotti e servizi?
Crea contenuti per il tuo pubblico.
>>> Contattami e parliamone! <<<

 


come creare un link efficaceQuesto post che contiene alcuni suggerimenti su come creare link usabili in un progetto online è stato scritto da Alessandro Scuratti, content specialist e business blogger.
Da più di 20 anni mi occupo di comunicazione per le aziende, come business writer e come content marketer. Dal 2011, gestisco questo mio blog personale, che raccoglie migliaia di visite al giorno. Sono l’autore del libro Scrivere per il web 2.0.
Vuoi contattarmi per saperne di più su come fare content marketing in modo efficace sul tuo blog aziendale? Vuoi scoprire come intercettare i bisogni del tuo target di consumatori e generare lead caldi e in target in modo continuativo? Contattami e ti dirò come fare acquisizione clienti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*