Marketing Diretto: cos’è è a che serve il Direct Marketing?

che cos'è il marketing diretto?Lo si può chiamare in vari modi: marketing diretto, direct marketing, marketing a risposta diretta. Qualunque nome gli si voglia dare, questa tipologia di marketing operativo è fondamentale per qualunque azienda, indipendentemente dalle sue dimensioni, dal fatto che offra prodotti o servizi, dalla nicchia a cui si propone, dalle condizioni generali del mercato e dal fatto che venda ai privati (B2C) o alle imprese (B2B).

Lo abbiamo già visto in altri miei post: se a monte non fai marketing strategico, il tuo business è attaccabile dalla concorrenza. Succede perché i tuoi prodotti o servizi sono percepiti come delle commodity dai potenziali clienti. Se però a valle non fai marketing diretto, le cose non vanno tanto meglio. Perché significa che stai rinunciando a un’arma potentissima a livello commerciale. Continua a leggere…

Mai il sito prima del modello di business e del marketing

sito web aziendaleAncor oggi, molti credono che Internet sia una sorta di gallina dalle uova d’oro. Confidano che il web realizzi velocemente qualsiasi idea imprenditoriale, anche la più fantasiosa. Hanno la convinzione (o la speranza?) che la Rete dispensi soldi e notorietà. Evidentemente, lo scoppio della bolla delle dot-com nel 2001 e tante altre situazioni non hanno insegnato granché. Ma si sa: la gente ha poca memoria, perciò continua a ripetere gli stessi errori. Questo capita da che l’uomo esiste, a ogni latitudine e longitudine del globo. continua a leggere…

Come scrivere testi per i clienti anche se non sei un copywriter professionista

scrivere testi businessHo già pubblicato diversi articoli sulla scrittura professionale (chiamata anche business writing). In particolare, ho parlato di come scrivere per vendere ai clienti. Più in generale, ho parlato di copywriting e di persuasive copywriting. Sono articoli in cui ho condiviso molte delle mie conoscenze. Sono post in cui do sia indicazioni di massima che specifici dettagli tecnici.

Oggi voglio parlarti di come iniziare a scrivere testi business se parti da zero. Sai anche tu che tutti, bene o male, sappiamo scrivere. Sono però pochi a saper redigere documenti commerciali efficaci, come una lettera di vendita o un’offerta. I più non sanno davvero da dove cominciare. Si fanno prendere dal classico blocco dello scrittore. Che però si può superare. Nei prossimi paragrafi ti dirò in che modo. Continua a leggere…

I blog funzionano ancora?

blogging aziendaleSiamo ormai alla fine del 2019. La nascita dei blog si fa risalire a oltre vent’anni fa, nel luglio del 1997. Due decenni abbondanti sono un tempo immenso, soprattutto per le velocissime dinamiche del web. Solo per citare un dato tra i tanti possibili: a luglio ’97, Google nemmeno esisteva. Il suo nome di dominio sarà registrato nel settembre di quell’anno e la società sarà aperta l’anno dopo. Nel ’97, non esistevano neanche i social network che tanto ci piacciono: Facebook, YouTube, LinkedIn, Twitter, Instagram, Pinterest. In pratica, c’erano solo i siti web e poco altro.

Ne è passata di acqua sotto i ponti. Ma… i blog sono ancora attuali? O per meglio dire: aprire un blog può ancora aiutarti a fare personal branding o, se sei un imprenditore, a far vendere di più la tua azienda? Si tratta di domande legittime. Ti anticipo subito la risposta: sì, creare un blog ha senso anche oggi. Perché il blogging, soprattutto se hai un business blog, continua a darti grande visibilità e autorevolezza presso il tuo pubblico. Insomma: creare un blog aziendale è ancora una scelta azzeccata, perché consente ai liberi professionisti e alle imprese di fare content marketing. Continua a leggere…

8 errori che fanno fallire una strategia di content marketing

content marketing strategyIl content marketing è un’attività che porta benefici a qualsiasi azienda, dalla più piccola PMI alla più grande multinazionale. Ci sono tonnellate di statistiche che sono lì a dimostrarlo. Il marketing dei contenuti funziona sul serio, sia online che offline. Gli imprenditori e i marketing manager che ne fanno uso possono testimoniare quanto sia potente.

Perché le attività basate sui contenuti abbiano successo, c’è innanzitutto da stabilire una content strategy. Occorre cioè studiare una strategia, perché non è pensabile di creare contenuti liberamente e poi pubblicarli su piattaforme scelte a casaccio. Serve insomma studiare e pianificare le mosse. Continua a leggere…