Archivi categoria: Marketing classico

Nessun cliente compra un prodotto spiegato male

prodotto di marketingIn questo mio blog, parlo di marketing e comunicazione. Lo faccio da quasi dieci anni. Come potrei riassumere il grosso dei concetti che ho riversato in quasi 1400 post? Beh, potrei metterla così: ho suggerito agli imprenditori di fare marketing strategico, e poi di comunicare in modo chiaro al loro target.

Sono due attività tutt’altro che banali. Infatti, in Italia, quasi nessuno fa marketing in maniera seria. Come mai? In genere, si è tentati di pensare che la disciplina sia ad appannaggio solo dei grandi brand. Si crede che le PMI non ne abbiano bisogno o non possano permetterselo. È un’idea sbagliata. In effetti, sono soprattutto le piccole e medie imprese che hanno necessità di una strategia di marketing, cioè di una direzione chiara da seguire. Sono soprattutto le piccole e medie imprese che hanno bisogno di differenziarsi dalla concorrenza, rendendosi uniche agli occhi dei clienti. Queste differenze vanno poi comunicate con efficacia. E questo è l’altro 50% del lavoro. Continua a leggere…

I tuoi messaggi promozionali sono come quelli dei concorrenti?

messaggi pubblicitariI tuoi messaggi promozionali sono identici a quelli dei tuoi concorrenti? Cioè sono tali e quali alle pubblicità dei tuoi competitor? Di più: nel tuo settore, tutti quanti escono praticamente con gli stessi messaggi quando fanno advertising? Se hai notato questo, probabilmente non ne sarai contento. E fai bene, perché ciò significa che stai dicendo le stesse cose che dicono tutti gli altri. Il che non è un buon segno. Vediamo perché. Continua a leggere…

10 benefici delle aziende che diventano un brand

benefici dell'essere un brand

Nei miei articoli, ho spesso insistito sulla necessità, da parte delle aziende, di diventare un brand. Come mai? In primo luogo, perché creare una marca non è un’operazione di marketing per sole multinazionali. Anche una piccola o media impresa italiana può crearne una. Anche una microimpresa.

In secondo luogo, perché investire nella creazione di un brand dà tutta una serie di benefici. Già, ma quali sono questi benefici? Detto altrimenti: che cosa ci guadagna la tua impresa dal creare una marca? Beh, ci guadagna tantissimo. Qui sotto, ho elencato alcuni dei benefici principali che una qualunque PMI ne ricava. Continua a leggere…

Un grave errore: credere che la comunicazione sia un gioco da ragazzi

quale è la differenza tra marketing e comunicazioneUno degli errori più gravi che vedo fare alle aziende è quello di credere che la comunicazione sia un gioco da ragazzi. Cioè che sia piuttosto facile da fare e che non richieda particolari attenzioni. Di conseguenza, si pensa che non necessiti di adeguati investimenti.

Dopo tutto, che ci vuole a comunicare? Basta saper scrivere o giù di lì. Con un po’ d’impegno e qualche prova, chiunque può gestire la comunicazione aziendale di una PMI. Questa è la credenza di molti. Continua a leggere…

I migliori libri di marketing (da leggere assolutamente)

i migliori libri di marketing (quelli da leggere assolutamente)Quali sono i migliori libri di marketing in circolazione? Beh, non è tanto semplice rispondere a questa domanda. In primo luogo, perché l’offerta editoriale sull’argomento è smisurata. Poi, perché bisogna intendersi bene sul significato del termine migliori.

Ecco, per l’appunto: che cosa significa i migliori libri di marketing? Sono forse quelli più venduti? Oppure sono quelli scritti dai personaggi più in vista nel settore? O ancora: forse sono i testi più utili agli imprenditori e agli operatori di marketing? Insomma: l’elenco dei libri da leggere assolutamente su quali basi deve essere stilato? Quando si è davvero certi che la classifica rappresenti una lista autorevole, cioè di effettivo valore? Continua a leggere…