Comunicare sul Web all’Università di Bologna!

lezione università bologna
Ieri sono stato ospite dell’Università di Bologna. È stata una bella occasione per chiacchierare con i ragazzi in aula di content marketing e per presentagli il case study di Comunicare sul Web. Il mio intervento è stato preceduto da quello di Alessio Beltrami, che ha parlato di content strategy.

L’esperienza è stata davvero unica, e ringrazio ancora una volta il professor Francesco De Nobili per l’invito. Erano tra l’altro vent’anni che non mettevo piede in un’aula universitaria, e la cosa mi ha anche emozionato.

Il succo del mio intervento? Ho spiegato ai ragazzi quanto sia utile aprire un blog personale e fare personal branding attraverso i post. Ho cercato di trasmetter loro qualche nozione pratica sul blogging, ma soprattutto l’idea che lo studio vada poi applicato concretamente. Dopo tutto, le aziende sono alla ricerca di professionisti che riescano ad affrontare e risolvere problemi concreti. I profili che hanno un percorso di studi super qualificato continuano a contare, questo è fuori di dubbio, ma quel che fa la differenza nel lavoro è la capacità di creare valore per la propria azienda.

Insomma: chi agisce per diventare una risorsa preziosa ha fatto la miglior scelta di carriera possibile. Chi pensa invece che le promozioni vengano da sé, perché basta essere laureati, è destinato a un brusco risveglio.

 


universitàQuesto post sul case study presentato all’Università di Bologna e che riguarda Comunicare sul Web è stato scritto da Alessandro Scuratti, content specialist e business blogger.
Da 20 anni mi occupo di comunicazione per le aziende, come business writer e come content marketer.
Dal 2011, gestisco questo mio blog personale, che raccoglie diverse migliaia di visite al giorno. Sono anche l’autore del libro “Scrivere per il web 2.0”.
Vuoi contattarmi per saperne di più su come fare content marketing in maniera efficace, per intercettare i bisogni del tuo target di consumatori e trovare così nuovi clienti? Puoi farlo da questa pagina!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*