15 idee per aumentare le visite al tuo blog [podcast]

come aumentare visite blogCome aumentare le visite al tuo blog? Ecco la domanda a cui do risposta nel mio nuovo podcast. Anzi: ho individuato ben quindici differenti tattiche e tecniche per dare maggiore visibilità ai tuoi post, incrementando così il numero di utenti web che si accorgeranno del tuo lavoro di blogger.

Direi di non perdere ulteriore tempo e di tuffarci subito nel cuore degli argomenti. Qui sotto trovate il podcast su iTunes e su Spreaker. Come al solito, più sotto, c’è anche una traccia scritta di quanto ho detto nell’audio. Molto bene, buon ascolto dei miei quindici suggerimenti per aumentare il numero di visitatori sul tuo blog! Ti raccomando: agisci subito!

 

come aumentare visite bog

aumentare visite blog

 

  1. Creare contenuti di valore. Il pilastro su cui si deve reggere tutto il tuo blog. Fare content marketing creando contenuti pertinenti, interessanti e utili per il pubblico della tua nicchia è obbligatorio. Anche perché i contenuti di valore piacciono tantissimo anche a Google, che ti premierà con un posizionamento migliore nelle sue SERP.
  2. Scrivere titoli che attirano i lettori. Se la gente è attratta dal titolo, leggerà più facilmente i tuoi post, quindi avrà più possibilità di apprezzare il valore che produci.
  3. Creare case study, cioè progetti reali che ti hanno visto studiare e poi realizzare una soluzione per i tuoi clienti che si è dimostrata vincente.
  4. Creare tutorial, cioè post che siano delle guide del tipo “come fare a…”. Questo è utile per andare a intercettare in modo molto diretto la fetta del tuo pubblico che ha un problema specifico, e presentarti come l’esperto che risolve quel problema.
  5. Creare una lista di risorse utili. Per esempio, quella che ho creato io in questo blog. Le liste di risorse piacciono un sacco alle persone e vengono condivise altrettanto alla grande sui social network.
  6. Creare infografiche. Le infografiche sono immagini che riescono a riassumere concetti in pochi disegni. Sono molto amate dalle persone e, di conseguenza, altrettanto condivise sui profili social.
  7. Intervistare gli esperti della tua nicchia. Sarà raro che qualche influencer rifiuti una tua intervista. Questo ti permetterà di ospitare sul tuo blog un personaggio noto del tuo settore, godendo un po’ della sua luce riflessa. Se poi l’influencer condividerà a sua volta l’intervista sui propri social, il tuo blog avrà una grande visibilità.
  8. Scrivere un guest post sui blog più importanti della tua nicchia. Per lo stesso motivo del punto precedente, questa operazione darà al tuo blog una grande visibilità.
  9. Sfruttare la SEO, alias la search engine optimization, cioè l’arte di posizionarsi bene su Google e sugli altri motori, per intercettare il tuo pubblico mentre è in fase di ricerca. Sul tuo blog puoi fare in primo luogo SEO on site, applicando le regole del copywriting.
  10. Promuovere i contenuti del tuo blog sui social network. Fare un po’ di digital PR ti sarà d’aiuto per aumentare le visite al tuo blog. Due considerazioni. La prima: posta solo sui social dove la tua nicchia è presente, così non disperderai le energie e risparmierai tempo. La seconda: posta negli orari giusti della giornata, cioè quelli in cui il tuo pubblico è online ed è più attivo (cioè è più propenso a condividere i contenuti del tuo blog che hai postato).
  11. Trovare il tuo stile personale di blogger. Ogni blogger dovrebbe infatti trovare la propria “voce”, per differenziarsi dagli altri autori della nicchia. Trovare la propria voce permetterà al blogger di essere riconoscibile, quindi di creare un vero e proprio marchio di fabbrica che lo aiuterà a essere riconosciuto e apprezzato ancora di più.
  12. Formattare i testi dei post, cioè seguire le regole del web writing. Se i tuoi testi online sono formattati bene, sono più leggibili e, se sono più leggibili, più persone li leggeranno, apprezzeranno, condivideranno, dandoti così una maggiore visibilità.
  13. Interagire con i lettori, soprattutto nei commenti ai post del blog. Creare intorno al proprio blog una community affezionata, vale a dire uno zoccolo duro di lettori fidelizzati, è uno degli obiettivi principali di un blogger. Il motivo è semplice: questa community fa spesso passaparola e permette di allargare il numero di utenti web della nicchia che arrivano a conoscerti.
  14. Scrivere post lunghi, perché i contenuti lunghi sono considerati alla stregua di più autorevoli dai lettori. E poi perché, a parità di altri fattori, i contenuti lunghi si posizionano molto meglio di quelli corti nelle SERP di Google. Va bene, ma lunghi quanto? A mio giudizio, nessun post che ambisca a dare valore dovrebbe essere lungo meno di 1.000 parole.
  15. Essere un blogger perseverante. L’ultimo elemento di questa lista avrebbe in realtà potuto essere il suo primo. La perseveranza è senza mezzi termini determinante, perché nessun blogger ottiene risultati dalla sera alla mattina. Gli obiettivi di blogging si centrano solo con il passare dei mesi, a volte degli anni. E durante questo lasso di tempo occorre lavorare duro. Questo perché un blog è uno strumento che dà frutti sul medio lungo periodo. Il vantaggio è che quei frutti, seppur lenti a maturare, si rivelano particolarmente succosi una volta colti.  🙂

 


come aumentare visite blogQuesto post su come aumentare le visite su un blog è stato scritto da Alessandro Scuratti, content specialist e blogger.
Da 19 anni mi occupo di comunicazione per le aziende, come business writer e come content marketer. Dal 2011, gestisco questo mio blog personale, che raccoglie migliaia di visite al giorno. Sono autore di “Scrivere per il web 2.0”.
Vuoi contattarmi per saperne di più su come fare content marketing in maniera corretta? Vuoi discutere con me su come riuscire a intercettare i bisogni del tuo target di consumatori e trovare così nuovi clienti? Puoi farlo da questa pagina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*