LinkedIn va verso i 700 milioni di utenti nel mondo

content marketing linkedinL’ascesa di LinkedIn, il social network specifico per i professionisti, non conosce pausa. In questo inizio d’anno, le statistiche parlano chiaro: sono oramai 675 milioni gli iscritti da tutto il mondo. Circa 13 milioni sono quelli italiani, anche se qualcuno già scrive di 14 milioni.

La piattaforma è oggi usata in circa 200 Paesi. Gli Stati Uniti, con 167 milioni di utenti, sono in cima alla classifica del maggior numero di account, seguiti dall’India (64 milioni) e dalla Cina (49 milioni). Continua a leggere…

Nessun cliente compra un prodotto spiegato male

prodotto di marketingIn questo mio blog, parlo di marketing e comunicazione. Lo faccio da quasi dieci anni. Come potrei riassumere il grosso dei concetti che ho riversato in quasi 1400 post? Beh, potrei metterla così: ho suggerito agli imprenditori di fare marketing strategico, e poi di comunicare in modo chiaro al loro target.

Sono due attività tutt’altro che banali. Infatti, in Italia, quasi nessuno fa marketing in maniera seria. Come mai? In genere, si è tentati di pensare che la disciplina sia ad appannaggio solo dei grandi brand. Si crede che le PMI non ne abbiano bisogno o non possano permetterselo. È un’idea sbagliata. In effetti, sono soprattutto le piccole e medie imprese che hanno necessità di una strategia di marketing, cioè di una direzione chiara da seguire. Sono soprattutto le piccole e medie imprese che hanno bisogno di differenziarsi dalla concorrenza, rendendosi uniche agli occhi dei clienti. Queste differenze vanno poi comunicate con efficacia. E questo è l’altro 50% del lavoro. Continua a leggere…

Quand’è che un sito web funziona per davvero?

come creare un sito webDevi creare il sito web della tua attività? Oppure hai appena rifatto il tuo sito istituzionale? Sono momenti cruciali per un imprenditore. Perché ci si aspetta un ritorno economico da operazioni simili.

Anche perché, si sa: queste operazioni possono avere un costo non indifferente. Quindi, se da un lato è impossibile non avere un sito per la propria PMI, dall’altro è giusto che il sito dia visibilità al business e gli faccia trovare nuovi clienti. Non sono pretese, ma aspettative legittime. Continua a leggere…

I tuoi messaggi promozionali sono come quelli dei concorrenti?

messaggi pubblicitariI tuoi messaggi promozionali sono identici a quelli dei tuoi concorrenti? Cioè sono tali e quali alle pubblicità dei tuoi competitor? Di più: nel tuo settore, tutti quanti escono praticamente con gli stessi messaggi quando fanno advertising? Se hai notato questo, probabilmente non ne sarai contento. E fai bene, perché ciò significa che stai dicendo le stesse cose che dicono tutti gli altri. Il che non è un buon segno. Vediamo perché. Continua a leggere…

10 benefici delle aziende che diventano un brand

benefici dell'essere un brand

Nei miei articoli, ho spesso insistito sulla necessità, da parte delle aziende, di diventare un brand. Come mai? In primo luogo, perché creare una marca non è un’operazione di marketing per sole multinazionali. Anche una piccola o media impresa italiana può crearne una. Anche una microimpresa.

In secondo luogo, perché investire nella creazione di un brand dà tutta una serie di benefici. Già, ma quali sono questi benefici? Detto altrimenti: che cosa ci guadagna la tua impresa dal creare una marca? Beh, ci guadagna tantissimo. Qui sotto, ho elencato alcuni dei benefici principali che una qualunque PMI ne ricava. Continua a leggere…